Grigliati per proteggere cani e gatti da cadute accidentali

I grigliati in legno, chiamati anche pannelli grigliati, possono assolvere a molteplici funzioni: il loro uso, infatti, non è esclusivamente estetico o frangivista, perché possono altresì fungere da protezione anticaduta.

Abbiamo già affrontato l’argomento con l’articolo “Grigliati in legno come protezione anticaduta per bambini”: seguiamo lo stesso filone per capire come, in realtà, i pannelli grigliati possano essere anche un ottimo modo per proteggere cani e gatti da cadute accidentali dai piani alti delle abitazioni.

Uso dei grigliati in legno per proteggere gli animali domestici

Lo sa bene chi ha un terrazzo o un balcone e, allo stesso tempo, ha animali in casa: i cani e, soprattutto i gatti, non sembrano aver paura delle altezze. Non è inusuale scorgere, su terrazzi e balconi di condomini e villette, impavidi gatti che passeggiano indisturbati sui cornicioni. Un comportamento che, lo sappiamo bene, può essere pericoloso. Il gatto, di per sé è molto attento ma, contemporaneamente, è un animale molto curioso: se, mentre si trova sul bordo del balcone passa un insetto, il micio potrebbe arrivare a sbilanciarsi nel tentativo di afferrarlo.

Ecco perché è molto importante che i terrazzi e i balconi vengano messi in sicurezza. Ma come procedere? L’uso dei pannelli grigliati in legno è un’ottima soluzione.

Grigliati in legno cereda legnami

Perché usare i grigliati in legno come protezione anticaduta

I grigliati in legno, utilizzati come protezione anticaduta per animali, consentono a Fido e Micio di vivere all’aria aperta in balcone o in terrazzo in tutta sicurezza. Loro eviteranno di cadere e i padroni potranno passare giornate più tranquille.

L’uso dei pannelli grigliati in legno consente, poi, di utilizzare un elemento di grande valore estetico per uno scopo pratico: si tratta, insomma, del perfetto incontro tra funzionalità ed estetica.

Come scegliere i grigliati in legno per proteggere gatti e cani

I grandi centri del bricolage e del fai da te permettono di acquistare pannelli grigliati già fatti: il problema dei grigliati Bricoman e Leroy Merlyn (per citare le catene più famose) è tuttavia la standardizzazione. E, in questo caso, lo standard potrebbe non incontrare esigenze particolari in quanto a gestione dello spazio ed eleganza del balcone/terrazzo.

Per questo motivo il consiglio è quello di affidarsi a ditte specializzate e agli abili artigiani del legno, capaci di realizzare grigliati in legno su misura per proteggere gli animali domestici da cadute accidentali.

Il valore aggiunto di affidarsi a ditte specializzate che lavorano il legno è quello di ottenere un prodotto come lo si era immaginato: potrete scegliere l’ampiezza delle griglie del pannello o, addirittura, la tipologia delle trame (orizzontali, verticali, oblique).

Il risultato finale sarà elegante, su misura e raggiungerà il suo scopo iniziale: proteggere i vostri animali domestici dalle cadute accidentali da balconi e terrazzi.

Grigliato in legno per il terrazzo di Cereda Legnami

Grigliati anticaduta per cani e gatti: affidati a Cereda Legnami

Cereda Legnami progetta e realizza grigliati in legno anticaduta su misura. Il legno utilizzato è quello di pino, ovviamente trattato in autoclave.

Ogni cliente potrà scegliere la tipologia di grigliato che più lo aggrada, senza alcun vincolo di forma e di colore. Un esempio? I colori dei grigliati in legno di Cereda Legnami sono tantissimi e vanno dal bianco al douglas, al color noce ai colori RAL.

La richiesta del preventivo, gratuito, è senza impegno. Cereda Legnami si trova ad Agrate Brianza, ma spedisce i suoi grigliati in legno in tutta italia e all’estero, ovviamente pre-assemblati.

Grigliato in legno di pino per terrazzo di Cereda Legnami

Vuoi saperne di più sui grigliati? Magari può interessarti questo approfondimento

Sei interessato ai grigliati in legno di Cereda Legnami?
Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito tramite:

  • Telefono 039652400
  • E-mail info@ceredalegnami.it
  • Utilizza il form di contatto che trovi in alto a destra su questa pagina

Grigliati in legno per il terrazzo: protezione anticaduta per bambini

Oltre a impreziosire una casa, un balcone e – ancora meglio – un terrazzo danno la possibilità a chi la abita di godersi un po’ di tranquillità fuori dalle mura domestiche. Inutile dire, tuttavia, che con gli anni le normative dei parapetti sono cambiate e oggi – per legge – è necessario che questi ultimi siano alti almeno 110 cm.

L’altezza del parapetto in un balcone o in un terrazzo è di fondamentale importanza per garantire la sicurezza degli abitanti di una casa, soprattutto nel caso di famiglie con bambini.

Non sempre, però, è possibile agire direttamente sull’altezza del parapetto: vuoi per questioni estetiche e condominiali, vuoi per aspetti economici, a volte per mettere in sicurezza un terrazzo e renderlo a prova di bambino è opportuno scegliere altre strade. Il grigliato in legno è un ottimo modo per farlo.

Griglie di legno per balconi di Cereda Legami

Utilizzare un grigliato in legno come parapetto in terrazzi e balconi

In che modo rendere sicuro un balcone o un terrazzo per i bambini? Adeguare l’altezza del parapetto è fondamentale e, in questo, i grigliati in legno ci danno una grossa mano.

Oltre a garantire la sicurezza e l’incolumità dei piccoli di casa, un pannello grigliato impreziosisce il balcone, rendendolo bello da vedere e da vivere.

Pannelli grigliati anticaduta per bambini: le tipologie

Un pannello grigliato in legno è un oggetto versatile: le tipologie di legno utilizzate, i colori, e gli incastri possibili sono tantissimi e permettono di trovare una soluzione adatta a qualsivoglia esigenza.

Le griglie del pannello possono essere, per esempio, più o meno fitte e la sovrapposizione dei listelli può dar vita a trame dalle forme più diverse.

Trame orizzontali o oblique possono essere accompagnate da diverse decorazioni, così da rendere più prezioso un elemento che, oltre a garantire la sicurezza dei bambini su balconi e terrazzi, contribuisce a rendere più elegante questo spazio così invidiato da chi non ce l’ha.

Griglie in legno bianco di Cereda Legnami

Come realizzare un grigliato in legno anticaduta

Le grandi catene del fai da te mettono a disposizione grigliati già pronti all’uso o pannelli da assemblare poi a casa. Dai grigliati in legno Leroy Merlin a quelli di Bricoman, la scelta è davvero ampia. Si tratta, tuttavia, di grigliati standardizzati che spesso non incontrano le specifiche esigenze di ciascuno di noi.

Se devi realizzare un grigliato in legno anticaduta per bambini da mettere in terrazzo o in balcone è meglio affidarsi ad artigiani ed esperti di settore: solo in questo modo potrai avere la certezza di aver installato un pannello grigliato che, oltre a durare nel tempo, abbia tutte quelle caratteristiche che sono necessarie per rendere un terrazzo o un balcone a prova di bambino.

Grigliati in legno per terrazzo

Pannelli grigliati anticaduta: affidati a Cereda Legnami

Quando l’estetica incontra la funzionalità, Cereda Legnami risponde. Scegliere l’esperienza di Cereda Legnami significa mettere in sicurezza il proprio balcone (o terrazzo) abbellendolo.

Per i pannelli grigliati anticaduta noi di Cereda Legnami utilizziamo legno di pino trattato in autoclave. I grigliati verranno costruiti su misura, senza alcun vincolo di forme e colori.

E, a proposito di colori, potrai scegliere tra grigliati bianchi, color castagno, color noce, douglas o in colori RAL (in funzione delle tonalità disponibili)

Cereda Legnami propone preventivi gratuiti e dà la possibilità ai suoi clienti di scegliere se rivestire o meno i pannelli con policarbonato o plexiglass.

Tutti i grigliati possono essere spediti in tutta Italia e all’estero, pre-assemblati.

Se vuoi saperne di più, magari potrebbe interessarti anche questo approfondimento sui grigliato in legno:

Sei interessato ai grigliati in legno di Cereda Legnami?
Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito tramite:

  • Telefono 039652400
  • E-mail info@ceredalegnami.it
  • Utilizza il form di contatto che trovi in alto a destra su questa pagina

Perché scegliere una cuccia per cani su misura

Anche il nostro amico a quattro zampe ha bisogno di un tetto sopra la testa. E c’è forse qualcosa di meglio di una cuccia in legno? Probabilmente no, soprattutto se si tratta di una cuccia su misura. Certo, il costo sarà maggiore, ma anche la durata nel tempo e il comfort per il nostro cane.

Andiamo quindi a scoprire le caratteristiche e le tipologie delle cucce in legno e di tutti i modi in cui un artigiano può aiutarci a realizzare la cuccia dei nostri sogni o… di quelli del nostro cane!

Perché scegliere una cuccia in legno su misura

Un cane ha bisogno dei suoi spazi, anche se ha a disposizione un giardino in cui correre libero. Una cuccia, oltre ad essere il luogo in cui il cane si rifugia, è anche il luogo adibito al riposo. Scegliere una cuccia in legno su misura, magari coibentata, ci permette di fare una scelta durevole nel tempo e che, alla lunga, ci farà risparmiare denaro.

Scegliere prodotti di qualità, anche quando si tratta della cuccia del cane, ci permette di fare un investimento nel tempo. Spendere qualche soldo in più all’inizio ci permette, infatti, di risparmiare sul lungo periodo, creando un rifugio sicuro che duri per tutta la vita di Fido.

Cuccia per cani in legno di Cereda Legnami

Le tipologie di cuccia per cane: da esterno e da interno

Quando si pensa alla cuccia del cane viene in mente la classica casetta in legno con tetto spiovente ma, in realtà, le possibilità offerte dagli artigiani del legno sono innumerevoli: è infatti possibile far realizzare cucce per cani di ogni tipo.

Cominciamo, innanzitutto, col fare una prima distinzione. Perché le cucce in legno possono essere realizzate sia per essere posizionate fuori casa che per “vivere” tra le mura domestiche.

Ecco qui sotto un elenco, opportunamente suddiviso per tipologia.

 

Cucce in legno da esterno: coibentate, con pensilina o veranda

Le cucce per cani da esterno sono un grande classico, soprattutto per chi ha un giardino a disposizione. Farle realizzare in legno è la scelta ideale, perché questo materiale è un isolante naturale e garantirà – nei limiti del possibile – una maggior sensazione di fresco in estate e un tepore più accentuato in inverno.

In generale le caratteristiche principali che una cuccia da esterno dovrebbe avere sono le seguenti:

  • Tetto spiovente: in caso di pioggia l’acqua scivolerà più facilmente lungo le pareti, fluendo naturalmente ed evitando ristagni ed eventuali infiltrazioni (che sarebbero dannose per la salute del nostro cane)
  • Tetto apribile: la cuccia del cane va pulita periodicamente. Per questo motivo sarebbe opportuno realizzare un tetto apribile, che renderebbe più agevoli le fasi di pulizia.
  • Coibentazione: è preferibile che le cucce da esterno siano opportunamente coibentate, ovvero isolate. Benché il legno sia infatti un isolante naturale, un artigiano del legno può rendere il materiale ancor più performante, coibentandolo. Questo, ovviamente, farà salire il prezzo della struttura, ma i vantaggi sono innumerevoli: il tuo cane sarà protetto sia dalle alte temperature che da quelle più basse perché la coibentazione contribuirà a dar vita a un microclima confortevole in ogni stagione. In caso di freddo pungente, poi, la cuccia può essere accessoriata con un materassino riscaldante, che il tuo cane non potrà che apprezzare.

Una volta stabilite le caratteristiche che una cuccia deve necessariamente avere, è possibile passare ai comfort accessori. Stiamo parlando, ad esempio, della veranda, della pensilina o del “porticato”.

Una cuccia in legno con pensilina o con veranda permette al tuo cane di godere di maggior ombra fuori dalla cuccia durante la stagione calda.

Cucce per cani da interno in legno

Le cucce in legno possono essere anche da interno: sono perfette per chi ha molto spazio a disposizione e vuole dar vita a un angolo dedicato esclusivamente al proprio amico a quattro zampe. Le caratteristiche di una cuccia in legno da interno, tuttavia, possono essere molto diverse da quella da esterno. Scopriamo di più:

  • Tetto piatto: una cuccia in legno da interno può avere il tetto piatto. Non esposta alle intemperie e alla pioggia, la cuccia con il tetto piatto permette di guadagnare spazio in casa pur offrendo un riparo al tuo amico a quattro zampe. Anche in questo caso, però, sarebbe opportuno che il tetto della cuccia fosse apribile, così da agevolare le operazioni di pulizia.
  • Pareti non coibentate: essendo una cuccia da interno, non c’è bisogno che le pareti della struttura siano coibentate.

Insomma, una cuccia per cani in legno da interno è sicuramente più basica rispetto a quella da esterno, ma diventerà un rifugio sicuro per il vostro amico a quattro zampe

Cereda Legnami

Produzione e commercio di perline legno

Come realizzare una cuccia per cani in legno: affidati a Cereda Legnami

Come abbiamo detto in apertura di articolo, è bene spendere di più all’inzio per evitare di dover acquistare più cucce nel corso degli anni. Per questo motivo, per realizzare una cuccia per cani in legno (sia da esterno che da interno) sarebbe bene affidarsi a un esperto del settore e, in particolare, a un artigiano del legno.

Noi di Cereda Legnami siamo al servizio dei nostri clienti e dei loro amici a quattro zampe: per noi è sempre un piacere realizzare cucce che possano incontrare i desiderata del cliente e soddisfare il cane a vivere agevolmente la sua vita al fianco del padrone.

Cereda Legnami realizza cucce per cani su misura, andando incontro alle specifiche esigenze di ogni cliente.

Sei interessato alle cucce in legno di Cereda Legnami?

Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito tramite:

  • Telefono 039652400
  • E-mail info@ceredalegnami.it
  • Utilizzando il form che trovi in alto a destra su questa pagina

Le tipologie delle tettoie in legno e le loro caratteristiche

Quello delle tettoie in legno è un universo variegato e sfaccettato. I loro usi, infatti, vanno incontro alle esigenze più diverse.

Solitamente si parla di tettoie in legno per esterni, utilizzate poi per gli scopi più disparati. Servono per coprire terrazzi, ampi balconi o parte del giardino o, ancora, per creare una copertura per le auto.

Tettoie in legno addossate: a cosa servono?

Prima di scoprire le caratteristiche di queste strutture, cerchiamo innanzitutto di capire a cosa servono le tettoie in legno. Solitamente, infatti, chi ha intenzione di realizzare una tettoia in legno per la propria casa si riferisce alle cosiddette tettoie addossate in legno, che permettono di sfruttare al meglio lo spazio esterno contiguo a un fabbricato o a un’abitazione.

Il motivo che spinge sempre più persone a costruire una tettoia in legno è molto semplice: ampliare lo spazio “vivibile” di un ambiente esterno che, grazie alla presenza di una copertura creata ad hoc, permette di godere pienamente della vita all’aperto. Volete un esempio? La tettoia in legno addossata è un’alternativa al gazebo qualora il giardino adiacente alla casa non sia di grandi dimensioni e, sfruttare lo spazio immediatamente limitrofo alla porta/porta-finestra, diventa una necessità.

Lo scopo, inoltre, non è solo pratico: una tettoia in legno impreziosisce una casa, migliorandone sia l’aspetto che il valore economico.

Pergolato in legno di Cereda Legnami

Le tipologie delle tettoie in legno

Non solo tettoie addossate. Quanti tipi di tettoie in legno esistono? Ovviamente le possibilità sono molte. Facciamo un po’ di chiarezza e scopriamo le differenze fra tettoie addossate, porticati, tettoie libere e pergolati in modo da scegliere più consapevolmente.

  • Tettoie addossate in legno: le tettoie addossate in legno, come anticipato poco sopra, diventano parte integrante del fabbricato e permettono di rendere più vivibile lo spazio adiacente alla casa.
  • Porticato in legno: il porticato in legno è una tettoia che corre lungo il perimetro del fabbricato.
  • Tettoia libera: la tettoia in legno libera non è addossata ad alcun fabbricato ma è una struttura a sé stante. Spesso è utilizzata per creare un riparo per le auto.
  • Pergolato: il pergolato (o pergola in legno) è un elemento strutturale che, sostenuto da pilastri, ha una copertura a reticolato “aperta”. È quindi perfetto per creare una copertura “verde” con piante rampicanti o con elementi tessili (da scegliere tra i materiali più diversi)

Tettoia in legno per il giardino

Come scegliere la tettoia in legno: affidati all’expertise di Cereda Legnami

Scegliere una tettoia in legno per la propria casa o il proprio esercizio commerciale (come un bar o un ristorante) non è affar da poco. Ecco perché è necessario affidarsi a esperti di settore, in grado di soddisfare le esigenze del cliente, dalla progettazione alla posa in opera. E un lavoro ben fatto garantisce una funzionalità ottimale, nonché la sua sicurezza e la sua durabilità.

La fase di progettazione permette infatti di rispondere alle necessità più diverse, consentendo poi la creazione di tettoie in legno su misura, pensate appositamente per il fabbricato e il contesto in cui si opera.

Le tettoie in legno di Cereda Legnami possono essere richieste in:

  • Legno lamellare
  • Legno massello
  • Legno lamellare bianco

Le coperture disponibili per le tettoie in legno sono le seguenti:

  • Coperture trasparenti con materiali quali policarbonato e metacrilato
  • Tettoie in legno con coperture di perline e tegole canadesi
  • Tettoie in legno con copertura di tegole tradizionali o finte tegole

Tettoia trasparente di Cereda Legnami

La qualità del materiale è accompagnata alle personalizzazioni della tettoia. Ove richiesto, infatti, Cereda Legnami può dar vita tettoie con lucernari, per garantire una maggior luminosità degli spazi.

La ferramenta utilizzata, poi, è specifica per le tettoie e “non a vista”, così da dar vita a un prodotto bello da vivere ma anche bello da vedere.

E se a preoccuparvi è l’appoggio a terra dei pilastri, potete star tranquilli: il nostro sistema collaudato di appoggio non necessita di fori nei pavimenti o guaine.

E poiché ogni tettoia deve rispondere a esigenze fondamentalmente personali e uniche, coinvolgiamo fin da subito il cliente che, dialogando col nostro studio tecnico, potrà trovare la soluzione più adatta alle sue necessità.

Logo Cereda Legnami

Se vuoi saperne di più, magari potrebbero interessarti anche questi approfondimenti sulle tettoie in legno:

Sei interessato alle tettoie in legno di Cereda Legnami?

Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito tramite:

  • Telefono 039652400
  • E-mail info@ceredalegnami.it
  • Compila il form che trovi in alto a destra su questa pagina

Perline in legno per esterni: quando usarle?

Perline in legno per esterno? Perché no! Forse non tutti lo sanno, ma questo prodotto può essere utilizzato anche per rivestire pareti esterne di abitazioni, box, garage, carport e non solo.

Belle da vedere e funzionali allo stesso tempo, le perline di legno da esterno riescono a impreziosire strutture e fabbricati.

Andiamo quindi a scoprire tutti i modi in cui è possibile usarle fuori dalla nostra abitazione.

Perché usare le perline in legno per gli esterni?

Se usate esternamente, le perline in legno possono essere funzionali a molteplici scopi. Le perline, infatti, vengono usate come rivestimento e nelle operazioni di copertura: sono infatti un ottimo modo per coniugare funzionalità ed eleganza, ma non solo.

perline in legno come rivestimento da esterno

Perline in legno da esterno per isolare

Il legno è il materiale più semplice che abbiamo a disposizione per isolare un ambiente. In particolare, se usate esternamente, le perline in legno possono favorire:

  • La coibentazione termica
  • La riduzione dell’umidità

Avete bisogno di un esempio? Posare perline in legno da esterno sulle pareti “fredde” della casa (quelle su cui non batte il sole, per intenderci) permette di ottenere una minore dispersione del calore. In questi casi, quanto maggiore è lo spessore dell’isolante, migliore sarà l’isolamento della parete. Il risultato finale? Facciate ventilate, isolate e capaci di essere anche traspiranti, così da evitare la formazione di condensa e umidità.

E’ quindi chiaro che le perline in legno, vista la loro funzione, possono essere utilizzate anche per:

  • Isolare un sottotetto
  • Tamponamento esterno per tettoie in legno

Perline in legno da esterno per impreziosire strutture e abitazioni

Non giriamoci intorno: il fascino del legno è intramontabile. Ecco perché uno dei motivi per i quali il perlinato in legno si usa esternamente è anche estetico. La bellezza dei rivestimenti in legno è inappellabile e le perline sono in grado di impreziosire e conferire eleganza anche alle cosiddette strutture di servizio, come un garage o un carport.

perline legno abete per rivestimento pareti

Come usare le perline in legno per esterno?

Facciamo un piccolo excursus per capire quali sono tutte le situazioni in cui è possibile usare le perline in legno per l’esterno.

  • Perline in legno per rivestimento di case e baite in montagna: se pensiamo alle perline da esterno è senza dubbio una baita ciò che ci viene in mente. E un motivo ci sarà.
  • Casetta con rivestimento esterno in perline: sono le classiche casette in legno, che possono avere gli scopi più diversi. Può essere un semplice capanno per gli attrezzi a una struttura adibita utilizzi differenti.
  • Tetto di una pergola: il perlinato da esterno può essere utilizzato anche come copertura di una pergola
  • Perline a mo’ di staccionata: le perline, se utilizzate orizzontalmente, sono un ottimo modo per delimitare lo spazio dando vita a staccionate e recinzioni.

perline in legno da esterno

Come scegliere le perline in legno da esterno: scegli Cereda Legnami

Affidarsi a un artigiano del legno permette di ottenere prodotti di prima qualità. Noi di Cereda Legnami abbiamo a disposizione diversi tipi di perline: potremo quindi consigliarti quale acquistare in base all’utilizzo che ne dovete fare.

I tipi di legno delle nostre perline:

  • Abete
  • Larice
  • Pino

In generale, il larice anche non trattato può essere utilizzato all’esterno; l’abete, al contrario, necessita di essere trattato con cera o impregnante.

Gli spessori delle nostre perline in legno:

  • 1 cm
  • 2 cm
  • 3,2 cm
  • 4,1 cm

E’ inoltre possibile anche, avere su richiesta, tavole senza maschio e femmina in legno di abete con spessore cm 2, cm 3 e cm 4. Le perline da 4 cm possono avere una larghezza massima di 23 cm.

Cereda Legnami

Produzione e commercio di perline legno

Se vuoi saperne di più, magari potrebbero interessarti anche questi approfondimenti:

Sei interessato alle perline in legno di Cereda Legnami?

Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito tramite:

  • Telefono 039652400
  • E-mail info@ceredalegnami.it
  • Compila il form che trovi in alto a destra su questa pagina

Cosa sono i grigliati in legno? A cosa servono e dove utilizzarli

Sono belli da vedere e, oltre a essere molto utili, permettono di impreziosire esteticamente qualsiasi tipo di spazio esterno. Stiamo parlando dei grigliati in legno, spesso abbinati alle fioriere da esterno. Scopriamo di più sull’argomento, capendo innanzitutto cosa si intende per grigliato e quali sono i suoi usi principali.

Cosa sono i grigliati in legno?

I grigliati in legno (chiamati anche pannelli grigliati) sono strutture formate da listelli di legno attaccati tra loro in modo che formino un pannello dotato di fori. Tali pannelli possono vivere come struttura a se stante o come struttura abbinata a una fioriera in legno.

I listelli che compongono i grigliati, inoltre, possono essere sovrapposti: in questo caso i listelli sono attaccati l’un l’altro per mezzo di graffette specifiche di fissaggio

I grigliati si prestano alla creazione di pannelli con listelli orientati orizzontalmente/ verticalmente o in diagonale.

Sovente i grigliati in legno sono dotati di una cornice esterna capace di rendere l’intera struttura più solida.

Per cosa si usano i pannelli grigliati in legno?

Gli usi dei grigliati in legno sono moltissimi: in giardino, in terrazzo o sul balcone, i pannelli grigliati vengono utilizzati per gli scopi più svariati. Scopriamone alcuni

  • Come recinzione: i pannelli servono per delimitare uno spazio esterno, che sia esso un giardino o una proprietà più estesa.
    Come supporto per piante rampicanti: se abbinati ai vasi, i grigliati sono un ottimo supporto per tutte quelle piante che necessitano di una superficie d’appoggio
  • Come divisori: i pannelli grigliati possono fungere da divisorio esteticamente gradevole di due proprietà. Pensiamo, ad esempio, a un balcone o a un giardino.
  • Come frangivista: si tratta di uno degli usi più battuti, soprattutto su balconi e terrazzi. I grigliati in legno possono infatti proteggere lo spazio esterno di una casa da sguardi indiscreti o per mascherare la vista di fabbricati vicini non piacevoli, strade di passaggio, etc
  • Come protezione: ovvero per alzare parapetto di terrazzi o balconi per proteggere bambini o animali da cadute nel vuoto

Gli usi di un grigliato non finiscono certo con quelli elencati qui sopra: queste strutture, in generale, possono essere utilizzate in tutte quelle situazioni in cui ci sia la necessità di creare chiusure e separare spazi, abbellendo al contempo l’ambiente.

Le diverse tipologie di grigliati in legno

I grigliati in legno, sebbene di primo acchito possano sembrare tutti uguali, in realtà possono essere realizzati in molteplici modi e fattezze. Tale struttura, infatti, si presta ad ampissima personalizzazione.

Proprio per questo motivo abbiamo pensato di mostrarvi qui sotto alcuni tipi di pannelli grigliati che abbiamo realizzato per i nostri clienti.

Grigliati per terrazzi e balconi

 

Grigliato per terrazzo di Cereda Legnami

Grigliato per terrazzo di Cereda Legnami

Grigliato in legno utilizzato come frangivista

Grigliato in legno frangivista di Cereda Legnami

Grigliato in legno frangivista di Cereda Legnami

Grigliato in legno con fioriere

Grigliato in legno con fioriere di Cereda Legnami

Grigliato in legno con fioriere di Cereda Legnami

 

I grigliati in legno di Cereda Legami

Le strutture grigliate sono vendute anche dai grandi centri dedicati al fai da te: dai grigliati in legno Ikea a quelli di Bricoman, il mercato offre vasta scelta. Ma è innegabile che affidarsi a un artigiano del legno significa poter realizzare un prodotto su misura e capace di rispecchiare le specifiche esigenze di ognuno di noi.

Scegliere l’expertise di Cereda Legnami significa comprare un prodotto realmente su misura, senza alcun vincolo di forma, colore e materiale.

Utilizziamo legno di pino trattato in autoclave e potrai scegliere tra i seguenti colori:

  • Castagno
  • Douglas
  • Noce
  • Bianco
  • Colori RAL in funzione delle tonalità disponibili

Cereda Legnami propone preventivi gratuiti e dà la possibilità ai suoi clienti di scegliere se rivestire o meno i grigliati con policarbonato o plexiglass.

Tutti i grigliati possono essere spediti in tutta Italia e all’estero, pre-assemblati.

Sei interessato ai grigliati in legno di Cereda Legnami?

Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito tramite:

  • Telefono 039652400
  • E-mail info@ceredalegnami.it
  • Utilizza il form di contatto che trovi in alto a destra su questa pagina

Gazebo in legno: tipologie e caratteristiche

Chi ha un giardino sa quanto sia importante avere un gazebo: è ottimo per godersi un po’ di ombra nelle giornate molto soleggiate, è perfetto per ripararsi dalla pioggia lieve senza rinunciare alla vita all’aperto ed è fondamentale quando si organizza un pranzo (o un rinfresco) outdoor con amici e parenti.

Il gazebo, insomma, permette di vivere al 100% le potenzialità del proprio giardino, permettendo a grandi e piccini di godere della bellezza di una giornata fuori casa… Senza lasciare la propria abitazione!

Per approfittare della comodità di un gazebo, tuttavia, bisogna prima di tutto progettarlo e realizzarlo: le possibilità offerte dal mercato sono davvero molte e non è facile orientarsi nella scelta. Per che tipo di gazebo optare? Noi, ovviamente, vi suggeriamo di scegliere un gazebo in legno.

Le caratteristiche e i vantaggi del gazebo da giardino in legno

Il gazebo in legno, come da definizione, è un vero e proprio chiosco, ovvero una struttura poggiante su pilastri che poi accolgono la copertura.

Esistono gazebo di tutti i tipi, ma il più apprezzato, noto e amato è senza dubbio quello realizzato in legno. Oltre a dare un’idea di forte stabilità, il gazebo in legno è anche bello da vedere e arreda in modo magistrale il giardino: si inserisce perfettamente in un contesto naturale e, soprattutto, rappresenta un investimento che dura nel tempo.

E al vantaggio della stabilità, della durevolezza e della bellezza, si accompagna anche quello della sostenibilità: il legno è, infatti, il materiale ecologico per definizione. E l’uso del legno, ovviamente, è accompagnato anche ai classici trattamenti che ne garantiscono la durata nel tempo.

Passiamo, ora, alle forme. Perché un gazebo in legno può essere realizzato in molti modi: può essere quadrato o rettangolare e non mancano neanche i gazebo esagonali o, addirittura, ottagonali. Tra i vantaggi, quindi, c’è anche la possibilità di dar vita alla tipologia di gazebo che meglio si adatta al proprio giardino e alle proprie necessità.

Gazebo in legno bianco

Le coperture dei gazebi in legno: opzioni a disposizione

Ovviamente un gazebo per essere tale ha bisogno di una copertura: anche in questo caso le possibilità sono diverse e differiscono per qualità, estetica, durata e praticità.

Tra le coperture per gazebo più economiche e pratiche c’è senza dubbio quella in PVC, che viene montata e smontata all’occorrenza. La soluzione è ovviamente comoda ma necessita della giusta manutenzione: il telo in PVC (o in qualsiasi altro materiale) può sporcarsi e logorarsi nel tempo, benché abbia il pregio di poter essere tolta in inverno così da evitare che venga esposta alla mercé di condizioni atmosferiche avverse.

Chi cerca qualcosa di più durevole e fisso, può invece scegliere una copertura in tegole in cotto ( anche se verificando la profondità della struttura, spesso non è possibile ) o in tegole candesi che, dal punto di vista estetico, hanno senza dubbio una marcia in più.

L’importante, tuttavia, è affidarsi ad artigiani ed esperti di settore, che sapranno consigliare e guidarvi nella scelta del gazebo più adatto alle vostre necessità.

Gazebo in legno per giardino

I gazebo in legno di Cereda Legnami

Cereda Legnami si occupa anche della progettazione, della realizzazione e della posa di gazebo in legno per il giardino. Si tratta quindi della soluzione perfetta per chi cerca personalizzazione, sicurezza ed estetica.

I gazebo in legno di Cereda legnami hanno queste caratteristiche specifiche:

  • Realizzazione non invasiva: con un collaudato e innovativo sistema di appoggio dei pilastri non ci sarà bisogno di forare pavimentazioni esistenti o di utilizzare guaine.
  • Fissaggio: le ferramenta utilizzate per la realizzazione dei nostri gazebo in legno sono dimensionate e non a vista. Questo permette quindi di ottenere un prodotto funzionale ma anche bello dal punto di vista estetico.
  • Personalizzazione del progetto: I progetti possono essere personalizzati sulle esigenze di ciascun cliente. Le possibilità a disposizione sono molte, sia per quanto riguarda i materiali utilizzati per la realizzazione della struttura, che per quanto riguarda i manti di copertura e la lattoneria.

Anche in quanto a materiali, poi, la scelta è vasta. Dai gazebo in legno lamellare a quelli in legno massello, non mancano neanche i gazebo in legno bianco, perfetti per tutti coloro che abbiano la necessità di dar vita, per esempio, a uno spazio esterno in stile shabby chic e provenzale.

Personalizzazione, sicurezza, ed estetica. Ecco le parole d’ordine di Cereda Legnami. L’azienda realizza e posa in opera i gazebo in legno in Brianza e nelle province di Monza, Milano, Lecco, Como, Varese, Crema, Cremona, Pavia e Lodi. Posa in opera in tutta Italia previa verifica squadre a disposizione in zona.

Logo Cereda Legnam

Sei interessato ai gazebo in legno di Cereda Legnami?

  • Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito tramite:
  • Telefono 039652400
  • E-mail info@ceredalegnami.it
  • Usa il form di contatto che trovi in alto a destra su questa pagina

5 motivi per scegliere un gazebo da giardino in legno

È soleggiato gran parte della giornata, cerchi di tenerlo curato tagliando periodicamente l’erba e creando piccoli e graziosi angoli fioriti: avere una casa con giardino è un’immensa fortuna ma, a volte, si ha la sensazione che manchi qualcosa. E la sensazione è corretta: perché un giardino non può definirsi tale senza un bel gazebo in legno.

Perché scegliere un gazebo in legno per il giardino

Gazebo in legno bianco per terrazzo.

Scegliere un gazebo in legno per il giardino porta con con sé innumerevoli vantaggi che non vanno solo ad aumentare la bellezza e l’estetica degli spazi esterni alla casa.

Non ci resta, quindi, che scoprire i cinque motivi per i quali dovresti al più presto procurarti un gazebo in legno per il tuo giardino!

1. Aumenta il valore della casa

Avere un giardino, come abbiamo già detto, è una grande fortuna. Ma avere un giardino con gazebo è una fortuna immensa! Oltre all’impagabile colpo d’occhio sull’esterno, la presenza di questa struttura aumenta considerevolmente il valore della casa e dell’intero spazio abitativo.

2. Aumenta lo spazio fruibile del giardino

Avere un gazebo in giardino significa avere una struttura protetta al di sotto della quale potersi dedicare, protetti dal sole, alle proprie attività preferite: che sia leggere un libro o lavorare all’aperto, un gazebo vi permette di rendere maggiormente fruibile lo spazio fuori casa, razionalizzandolo nel migliore dei modi.

gazebo in legno su struttura - Cereda Legnami Brianza

3. Può diventare un bellissimo angolo verde

In primavera e in estate, soprattutto se hai il famoso pollice verde, un gazebo può diventare una bellissima area green, da ornare e arricchire con fiori, piante e erbe aromatiche.

4. È una scelta ecologica

In un mondo che parla sempre più di sostenibilità ambientale, scegliere un gazebo in legno (ottima alternativa all’alluminio e al PVC) significa fare una netta scelta in termini di ecologia.

5. È facile da realizzare

Diciamoci la verità: costruire un gazebo in legno è molto meno impattante rispetto alla costruzione di una veranda addossata. La praticità, insomma, è assicurata e, soprattutto, potrai personalizzarlo sia nei materiali che nella pianta!

Costruire un gazebo in legno: rivolgiti a Cereda Legnami

Rivolgiti agli artigiani del legno e chiedi un preventivo a Cereda Legnami. Ci occupiamo di tutto ciò che concerne la costruzione di un gazebo in legno, dalla progettazione alla posa.

Se stai cercando informazioni più specifiche sui gazebo in legno di Cereda Legnami, ecco qualche caratteristica tecnica in merito, che coniuga estetica e sicurezza.

  • Realizzazione non invasiva del tuo gazebo in legno: lo realizzeremo  avvalendoci di un sistema di appoggio dei pilastri collaudato e non invasivo. Non ci sarà nessun bisogno di forare pavimentazioni esistenti o di utilizzare guaine.
  • Fissaggio del tuo gazebo in legno: anche l’occhio vuole la sua parte, e infatti utilizziamo ferramenta dimensionate e non a vista. La struttura, una volta terminata, sarà funzionale ma anche bella e rifinita dal punto di vista estetico.
  • Personalizzazione: uno dei lati positivi dell’affidarsi a un artigiano è quello di poter personalizzare un progetto sui propri desiderata, sia per quanto riguarda i materiali utilizzati, che per quanto riguarda i manti di copertura e la lattoneria. A voi la scelta!

Anche in quanto a materiali, poi, la scelta è vasta. Dai gazebo in legno lamellare a quelli in legno massello, non mancano neanche i gazebo in legno bianco, perfetti per tutti coloro che abbiano la necessità di dar vita, per esempio, a uno spazio esterno in stile shabby chic e provenzale.

Sei interessato ai gazebo in legno di Cereda Legnami?

Logo Cereda Legnami

Ci trovi ad Agrate Brianza e realizziamo e posiamo gazebo in legno in Brianza e nelle province di Monza, Milano, Lecco, Como, Varese, Crema, Cremona, Pavia e Lodi.

Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito tramite:

  • Telefono 039652400
  • E-mail info@ceredalegnami.it
  • Usa il form di contatto che trovi in alto a destra su questa pagina

Perché scegliere copribidoni in legno per la spazzatura

Non giriamoci intorno: i bidoni della spazzatura sono brutti da vedere, soprattutto se si tratta dei grossi contenitori da esterno che spesso e volentieri deturpano gli spazi comuni di condomini e complessi residenziali. Gli stratagemmi per nascondere (o almeno rendere più gradevole) la loro presenza non mancano, ma in realtà esiste solo un modo per risolvere questo annoso problema estetico. Qual è? Usare i copribidoni della spazzatura, ovviamente.

Se non sapete di che si tratta continuate a leggere, perché potreste appena aver trovato la soluzione a tutti i vostri problemi.

Cosa sono i copribidoni per la spazzatura?

Copribidoni per la spazzatura condominiale

Copribidoni in legno per la spazzatura condominiale

I copribidoni per spazzatura e rifiuti sono un modo intelligente per creare uno spazio gradevolmente piacevole e destinarlo a una presenza ingombrante e antiestetica come può essere quella dei bidoni della raccolta differenziata.

In questo modo la presenza dei bidoni della spazzatura sarà celata alla vista, con il vantaggio di destinare uno spazio ben preciso alla raccolta dei rifiuti. La scelta dei copribidoni, tuttavia, porta con sé altri vantaggi:

  • Viene destinato uno spazio ben preciso alla raccolta dei rifiuti
  • L’ambiente esterno di un condominio o di un complesso residenziale guadagna punti in quanto a estetica e ordine del cortile/giardino.
  • Diventa uno spazio controllato e controllabile, e si evita la presenza e il ristagno di odori sgradevoli
  • Può essere abbellito con tetti verdi o fioriere da esterno

Come scegliere i copribidoni della spazzatura

Copribidoni in legno per l'immondizia

La scelta dei copribidoni della spazzatura è un momento molto importante, perché ci si scontra con una grande possibilità di scelta sul mercato.

E se alcuni decidono di dar vita a nascondi bidoni fai da te, altri si affidano ai grandi colossi del bricolage, come Leroy Merlin e Bricocenter, acquistando prodotti standardizzati che, però, non sempre incontrano le specifiche esigenze condominiali o residenziali.

Per fare una scelta durevole, esteticamente gradevole e soprattutto funzionale sarebbe meglio affidarsi agli esperti del settore, magari scegliendo gli artigiani del legno: in questo modo sarà possibile progettare e installare copribidoni per la spazzatura vicini alle esigenze specifiche del condominio e capaci quindi di integrarsi perfettamente nell’ambiente residenziale.

I copribidoni in legno di Cereda Legnami

Cereda Legnami, da sempre vicino alle specifiche esigenze del vivere quotidiano, progetta e realizza anche i copribidoni per la spazzatura, perfetti per nascondere alla vista i classici bidoni colorati della raccolta differenziata.

La scelta della tipologia più indicata, ovviamente, non può che prescindere dalle singole esigenze e dalla disponibilità di spazio nel cortile condominiale o negli spazi comuni di un plesso residenziale, sia mono che multifamigliare.

I copribidoni di Cereda Legnami sono rigorosamente realizzati su misura, così da dar vita a strutture architettonicamente in armonia con l’ambiente circostante, sia in quanto a dimensioni che in quanto a colori e finiture.

Le tipologie di copribidoni di Cereda Legnami

Copribididoni addossato con tettoia

Copribididoni addossato con tettoia

L’era dei bidoni a vista è finalmente giunta al termine: i copribidoni in legno di Cereda Legnami possono infatti andare incontro a qualsivoglia necessità.

In generale i copribidoni realizzati sono pergole con fioriere e grigliati per far crescere piante rampicanti, così da dar vita a una struttura capace di mimetizzarsi armoniosamente nello spazio o tettoie coperte.

I copribidoni di Cereda Legnami possono essere:

  • Copribidoni autoportanti in legno: si tratta di una struttura indipendente e capace di accogliere il numero richiesto di bidoni della spazzatura
  • Copribidoni addossati in legno: perfetti per tutti coloro che hanno spazio limitato e preferiscono che la posizione dei bidoni della spazzatura sia immediatamente contigua all’unità abitativa.

Il cliente potrà altresì decidedere quale tipo di legno utilizzare: la scelta è tra legno lamellare di pino trattato in autoclave o legno lamellare di abete trattato per esterno in funzione delle dimensioni necessarie.

Perché scegliere un copribidone pergolato con fioriere

Copribidoni chiusi o arieggiati? I condomini sono spesso dotati di strutture esterne e provviste di porta in cui sono radunati i bidoni della spazzatura. La regola, tuttavia, non coincide sempre con il buonsenso: in questo caso, infatti, il rischio di odori sgradevoli e stantii è altissimo.

La scelta di un copribidone pergolato e magari provvisto di fioriere è quindi una scelta più funzionale e, soprattutto, più igienica.

La caratteristica principale di un pergolato in legno, infatti, è quella di permettere una buona circolazione dell’aria, evitando così i cattivi odori e, soprattutto, la presenza di un ambiente angusto e poco gradevole.

Cereda Legnami

Sei interessato ai copribidoni in legno di Cereda Legnami per la tua casa o il tuo condominio?

Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito tramite:

  • Telefono 039652400
  • E-mail info@ceredalegnami.it
  • Utilizza il form di contatto che trovi in alto a destra su questa pagina

Fornitura e posa in opera di copribidoni per la spazzatura in tutta la Lombardia. Realizzazioni a Milano, Monza, Lecco, Varese, Sesto San Giovanni, Vimercate, Cologno Monzese, Segrate, ecc.

La differenza tra legno massello e legno lamellare

Qual è la differenza tra legno massello e legno lamellare? Per chi non è del settore è molto difficile capire cosa differenzia i diversi tipi di legno.

Sia che stiate arredando casa, sia che stiate progettando la costruzione di strutture in legno come verande, tettoie o bersò, capire quali sono le peculiarità di ciascuna tipologia di legno permetterà di fare una scelta più oculata, consapevole e, soprattutto, vicina alle vostre aspettative e richieste.

Legno massello e legno lamellare

Avrete sicuramente sentito parlare di legno massello e legno lamellare: non a caso si tratta dei due principali tipi di legno utilizzati dagli addetti ai lavori nel settore delle costruzioni.

Comprendere le caratteristiche di ciascuna tipologia vi permetterà di fare una scelta più vicina alle vostre esigenze, sia qualora stiate cercando soluzioni di arredo per la casa, sia qualora vi troviate a dover progettare strutture in legno più importanti, come gazebo, pensiline o dehor.

E allora non attendiamo oltre e andiamo a scoprire le caratteristiche, i pregi di ciascun tipo di legno.

Le caratteristiche del legno massello

Travetti di legno massello d'abete

Travetti di legno massiccio in abete

Tra i tipi di legno, il massello (conosciuto anche come massiccio) ha un nome che evoca un’immediata idea di solidità. L’etimologia in questo caso non sbaglia, perché la caratteristica principale del legno massello è quella di essere ricavato direttamente dalla parte più interna del tronco di un albero.

Apprezzato fin dai tempi più remoti, l’uso del legno massello è diffusissimo ancora oggi sia nel settore della cantieristica, sia nell’ambito dell’hobbistica e del fai da te che nel settore dell’arredo.

Vantaggi e svantaggi del legno massello

Questo tipo di legno, come detto, è ottenuto direttamente dalla lavorazione del tronco di un albero e, di conseguenza, possiede la bellezza e l’eleganza tipica dell’elemento naturale. Ogni tavola di legno massello è unica.

  • È resistente e durevole: durante la lavorazione il legno massello non subisce alterazioni strutturali, ma viene solo (eventualmente) essiccato, segato o piallato per poterlo adattare ai diversi usi.
  • È un materiale unico: ogni tavola presenta nodi, fessurazioni e imperfezioni estetiche derivanti dalla natura tipica del legno, che conferisce ad ogni pezzo il grande pregio dell’unicità.
  • Limite di grandezza: essendo ricavato direttamente dal tronco di un albero, il legno massello ha dei limiti di grandezza e dimensioni, legate ovviamente all’albero dal quale proviene.
  • Il legno massello è meno stabile: pur essendo decisamente solido, il legno massello è meno stabile perché soggetto alla presenza di naturali fessurazioni da ritiro, nodi e imperfezioni derivanti dalla natura tipica del legno.

Le caratteristiche del legno lamellare

Legno lamellare d'abete ad uso strutturale

Legno lamellare d’abete ad uso strutturale

Il legno lamellare è un prodotto umano, ma non per questo risulta meno naturale. È infatti ottenuto dall’unione di tavole o lamelle essiccate e incollate tra loro.

I vantaggi e gli svantaggi del legno lamellare

Utilizzato moltissimo sia per la costruzione di strutture in legno (anche di notevolissime dimensioni!) che nell’hobbistica e nel fai da te, ecco qui di seguito i pro e i contro del legno lamellare.

  • Il legno lamellare è un materiale stabile (più stabile del legno massello): la lavorazione infatti elimina la naturale espansione/contrazione e distorsione del legno per dar vita a pezzi altamente performanti, che vengono venduti e utilizzati in versione esclusivamente piallata. Ha inoltre meno fessurazioni da essiccazione (quasi inesistenti).
  • Il legno lamellare ha una struttura più omogenea: la lavorazione riduce difetti estetici (o per alcuni l’unicità) tipici del legno massello.
  • Il legno lamellare non ha vincoli di dimensione: essendo ricavato da lamelle incollate, il legno lamellare può essere di qualsiasi dimensione. È quindi perfetto per realizzare strutture molto grandi, che si sviluppano magari in altezza.
  • Il legno lamellare è meno caratteristico dal punto di vista estetico: la lavorazione riduce i difetti ed alla vista è possibile “leggere” le giunzioni tra lamella e lamella.

Elencate le caratteristiche dei diversi tipi di legno potrete fare una scelta più oculata qualora stiate cercando sia legname da costruzione, sia legname per il fai da te e l’hobbistica.

Il legno massello e il legno lamellare di Cereda Legnami

Magazzino Legno Lamellare di Cereda Legnami

Se stai cercando tavole, travi, travetti o listelli in legno lamellare o massello, puoi rivolgerti a Cereda Legnami: disponiamo di un magazzino fornito con vasta gamma di legname da costruzione, che può essere spedito in tutta Italia.

Il nostro team specializzato sarà in grado di aiutarti nella scelta tra legno massello e legno lamellare, aiutandoti a realizzare un progetto personalizzato e pensato appositamente sulle tue esigenze.

Cereda Legami tratta esclusivamente legno massello e lamellare in legno d’abete. In particolare è possibile certificare il legno massello ad uso strutturale mentre il lamellare, per la sua intrinseca natura, è sempre certificato ad uso strutturale.


Sei interessato ai prodotti e al legname di Cereda Legnami?
Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito tramite:

  • Telefono 039652400
  • E-mail info@ceredalegnami.it
  • Utilizzando il form di contatto che trovi in alto a destra su questa pagina.

Cereda Legnami si trova ad Agrate Brianza e oltre a spedire legname in tutta Italia, lavora nelle province di Monza, Milano, Lecco, Como, Varese, Crema, Cremona, Pavia e Lodi.

Cereda Legnami